274 Damiano Belli News
27 luglio, 2018

Il comparto a Milano effervescente (+2,86%), exploit di Sias

(Teleborsa) - Forte rialzo per il settore infrastrutture e impiantistica, come peraltro atteso e anticipato dall'andamento eccellente dell'EURO STOXX Industrial Goods & Services.

Il FTSE Italia Industrial Goods & Services ha chiuso a quota 37.391,17, in aumento di 1.038,79 punti rispetto alla chiusura precedente. Intanto l'indice delle principali società europee che operano nel settore infrastrutture e impiantistica, ha terminato gli scambi a 872,42, dopo aver esordito a quota 860,56.

Nel listino principale, brilla CNH Industrial, chiudendo la seduta con un aumento del 10,63%.

Piccolo passo in avanti per Atlantia che porta a casa un misero +0,74%.

Tra le azioni del Ftse MidCap, effervescente Sias, che archivia la seduta con una performance decisamente positiva del 12,98%.

Protagonista ASTM, tra i titoli del FTSE Italia All-Share, che chiude la seduta con un rialzo del 7,26%.

Brillante rialzo per Biesse, che lievita in modo prepotente archiviando la sessione con un guadagno del 2,44%.

Tra le azioni del Ftse SmallCap, prepotente rialzo per Biancamano, che archivia la sessione con una salita bruciante del 2,51% sui valori precedenti.

Vigoroso rialzo per Saes Getters, che archivia la sessione in forte guadagno, sopravanzando i valori precedenti del 2,18%.

Balza in avanti Ambienthesis, che amplia la performance positiva con un incremento dell'1,87%. 

Articolo originale su finanza.repubblica.it